fbpx

Armando de Nigris: organizzazione feste in tempi di Coronavirus

da | Mag 1, 2020 | Eventi | 0 commenti

La quarantena non frena la voglia di festeggiare

Dopo ormai giorni e giorni di quarantena la noia avanza inesorabile, e quale miglior modo per scacciarla, e per allontanare anche un po’ di malinconia, se non organizzare una festa o festeggiare il proprio compleanno in grande stile?!

La quarantena non deve togliere il buon umore, e anzi un party imminente potrebbe aiutarti a scacciare la noia e a mantenerti attivo anche se chiuso in casa. Organizzarlo, non è assolutamente difficile come puoi pensare, e non scoraggiarti se non sai da dove cominciare, noi siamo qui per questo. Come per ogni festa non dovrai sottovalutare nessun aspetto, e anzi dovrai pensare a tutto senza lasciare nulla al caso; solo così ti assicurerai un gran successo e il divertimento di tutti, grandi e piccini.

Chiaramente la festa si terrà a distanza, per rispettare tutte le regole della quarantena, ma ciò non esclude il divertimento.
Allora iniziamo ad organizzare la nostra festa 2.0!

Come ogni party che si rispetti il primo passo è scegliere gli invitati con cura. L’annuncio della festa va mandato con un discreto anticipo, in modo da permettere a tutti di non programmare altre attività per quel pomeriggio. Consigliamo anche, prima della festa vera e propria, di fare alcune prove con il computer, per assicurarsi di riuscire a collegarsi con tutti, senza lasciare nessuno escluso. Le applicazioni per telefonini e computer per le chiamate a distanza ormai abbondano, quindi a seconda del numero dei partecipanti si può decidere per l’uno o per l’altro canale.
Mi raccomando: più invitati ci sono, più ci si diverte!

A questo punto bisogna iniziare ad organizzare la festa vera e propria. Bisogna fare attenzione in particolare a due aspetti: il tema e l’intrattenimento.
Il primo è fondamentale perché nonostante la distanza, aiuterà a creare un senso di unità tra gli invitati e aumenterà la giocosità della situazione. SI potrebbe pensare ad una festa in cui si invita a vestirsi da indiani o da antichi romani, entrambi costumi realizzabili con ciò che si ha in casa.
In questo caso l’organizzazione Armando de Nigris potrebbe venire in vostro soccorso offrendo spunti interessanti e aiutando con nuove idee sia per i temi, sia nella loro realizzazione pratica.
Poi bisognerà pensare ad alcuni giochi realizzabili anche a distanza, qualcosa che tenga tutti, dai bambini agli adulti, impegnati e che sia possibile fare anche attraverso uno schermo. Molti sono i giochi in scatola in nostro aiuto: si potrebbe giocare a una versione rivisitata di Taboo o giochi simili. Altrimenti molti sono anche i giochi che non necessitano di alcun materiale come il mimo oppure sacco pieno/vuoto.

Nel caso si stia festeggiando il compleanno dei più piccolini, è grazioso pensare anche di impegnarli con lavoretti manuali. È naturalmente fondamentale informare per tempo i genitori del materiale necessario, e poi una volta che la festa ha inizio scatenarsi con aquiloni fai da te, pasta di sale e festoni di carta. Insomma creare un pensierino che poi ognuno potrà tenere a ricordo della bella festa.
Ai vari giochi si possono alternare canzoni di gruppo e “bans”: un ottimo modo per muoversi, divertirsi e cantare un po’. Questi sono molto facili da fare anche a distanza perché basta seguire la voce e le danze di uno e ripeterle. Anche in questo caso la diretta con alcune agenzia specializzate nell’organizzazione di eventi come Armando de Nigris risultano di sicuro utili perché offrono personale esperto che conosce molte canzoni e balli, e che sa di sicuro come coinvolgere tutti, dai più piccini ai più cresciuti.

Per tutte queste attività può essere molto utile l’aiuto di aziende specializzate nelle feste, come l’Armando de Nigris. Ci si può infatti appoggiare a loro nell’organizzazione di attività di intrattenimento e di animazione. Perché non programmare, ad esempio, una diretta a sorpresa con un gruppo di animazione o con delle compagnie teatrali che potrebbero leggere o mettere in scena piccole fiabe e racconti, magari con l’aiuto di piccoli pupazzetti?
Nel caso la festa sia rivolta ad un pubblico specifico come un gruppo di bambini delle elementari o alcuni adolescenti, si può pensare ad una diretta a sorpresa con un tema specifico. Nel primo caso, ad esempio, si può organizzare una chiamata con il covo dei pirati, mentre nel secondo con una band locale, idolo dei ragazzi, che suoni qualche pezzo. La sorpresa è assicurata, e aiuterà di sicuro a rendere la festa indimenticabile.

Tra le varie attività si può lasciare un po’ di tempo di tranquillità per riposarsi e lasciare lo spazio agli adulti per chiacchierare e confrontarsi, senza rischiare di proporre troppe cose una dietro l’altra, senza avere nemmeno il tempo di godersele.

Ti stupirai di quanto velocemente passerà il pomeriggio! Ti rimarranno dolci ricordi e belle sensazioni, molto utili per non abbattersi in tempi di quarantena. Il buonumore poi ti accompagnerà a lungo… finché non sarà l’ora di organizzare la prossima festa!

Armando De Nigris

Visionario, Imprenditore, autore best seller, Master in PNL. Appassionato di Ipnosi Eriksoniana, Neuroscienza e di Comunicazione persuasiva.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *